Menu Chiudi

Comune di Bellinzago Lombardo

Localizzazione: Bellinzago Lombardo

I primi conquistatori del territorio di Bellinzago Lombardo furono i Liguri, affiancati dai Veneti e dai Siculi, intorno al 1000 a.C. A queste popolazioni ne seguirono altre compresa quella romana che le diede il nome.

Stemma comunale

Furono I Romani a dare il nome di Biliciacum a questo borgo intorno all’80 a.C.

E’ un periodo particolarmente fiorente per questo territorio coperto fino ad allora da stagni e da paludi.

Come ha ricordato secoli dopo  il Cantù “Inoltre scorgonsi qua e là ne’ campi grandiose cascine, fabbricate con non comune solidità e spesso anche con eleganza… e poi acque che rendono eccellenti le praterie del Martesana…. anche per via dei piccoli formaggi, detti stracchini, di cui si fa estesissimo commercio in Italia e fuori”…Traggon nome da ciò, che prima soleano farsi col latte delle giovenche stracche dal viaggio fatto nel passar dai pascoli montuosi estivi, agli invernali della pianura” (Cesare Cantù, Grande Illustrazione del Lombardo Veneto, Milano, 1857).

Si ricordano qui alcune cascine: Cascina Bruciata, Cascina Misericordia, Molino Busca, Cascina Bozza, Cascina delle Galline.

 

Note

Il toponimo Villa Fornaci (frazione del Comune di Bellinzago Lombardo) è legato alla presenza di numerose fornaci che utilizzavano i sassi del Brembo, frantumati e macinati nei frantoi di Cassano, e l’argilla delle terre asciutte. 

Villa Fornaci era anche una stazione della diramazione della tramvia Milano-Gorgonzola-Vaprio-Cassano d’Adda.

Bibliografia

Cesare Cantù, Grande Illustrazione del Lombardo Veneto, Milano, 1857

Autore: Wikimedia
Datazione: 1.000 a.C.
Numero scheda catalogo heritage: